Protesi mobile

Quando il caso trattato non ci permette di installare nella cavità orale un sostituto protesico fisso, l’odontoiatria propone in alternativa delle soluzioni semifisse o mobili.

Per protesi semifisse si intendono i lavori fissati in modo permanente ma solo parzialmente sui denti esistenti. La parte rimanente della protesi è costituita da una parte mobile che viene tolta solamente per motivi d’igene orale.

I sostituti protesici mobili sono invece delle protesi che possono essere di tipo totale oppure parziale. Mentre le protesi totali possono essere realizzate unicamente in resina, le protesi parziali possono essere realizzate con due tipi di materiali: resina oppure wiron (base in metallo). Anche qui la scelta della protesi adatta varia in base alle caratteristiche del paziente.

Protesi acrilica

La protesi acrilica totale è un sostituto protesico mobile eseguito in acrilato. Rappresenta l’unica soluzione protesica per la riabilitazione di una mascella edentula (senza denti) nel caso in cui la terapia con gli impianti endossei non dovesse risultare possibile. Gli elementi di ritenzione/adesione sono le strutture gengivali molli e le strutture ossee dure, la pressione negativa e la resilienza della mucosa.

Una protesi acrilica parziale di solito viene usata come una soluzione provvisoria per il ripristinamento dei determinati denti mancanti. La differenza tra la protesi totale e quella parziale sta nell’uso degli attacchi nel caso della protesi parziale, con i quali si assicura la ritenzione nella regione dove i denti ci sono ancora.

Protesi scheletrata – wiron protesi

La protesi classica scheletrata è una protesi acrilica mobile con base in metallo. Si usa come soluzione permanente per le mascelle parzialmente edentule (senza denti) quando la situazione nella cavità orale non permette altre tipologie di riabilitazione protesica. La ritenzione/adesione si realizza usando degli attacchi in metallo che circondano in modo preciso il dente pilastro e in questo maniera trasferiscono la pressione masticatoria sul dente e sull’osso.

Sistemi telescopici

I sistemi telescopici rappresentano una protesi scheletrata modificata, soluzione protesica ideale per la riabilitazione dell’edentulia subtotale con posizionamento sfavorevole degli elementi dentali. I denti rimanenti nella mascella vengono limati e ricoperti con la corona primaria eseguita completamente in metallo (oro), mentre la corona secondaria si trova all’ interno della protesi scheletrata. In questo modo, attraverso la forza dell’attrito esercitato tra le due superfici in metallo a contatto, si ottiene una ritenzione/adesione eccellente.

Overdenture con barra protesica su impianti

L’overdenture con la barra protesica su impianti rappresenta la soluzione ideale per la riabilitazione di una mascella edentula (senza denti). L’elemento principale della ritenzione/adesione è la barra, fissata su quattro impianti endossei precedentemente innestati – questo sistema rappresenta la parte primaria (la patrice) mentre la parte secondaria (la matrice) si trova all’interno della protesi. Con una ritenzione eccellente ed una base di protesi ridotta al minimo, l’overdenture con barra protesica su impianti rappresenta una soluzione ideale ed un sostituto protesico molto piacevole da portare per il paziente.

Per la scelta della protesi si affidi con sicurezza all’esperienza del nostro personale.

Protesi fissa

Corona in metallo-ceramica

  • Corona in ceramica sull’ossido di zirconio
  • Corona in ceramica priva di strutture metalliche (press)

Per ottenere dei risultati estetici ideali nel trattamento dei denti frontali si consigliano delle faccette in ceramica oppure lo zirconio.

Con l’evoluzione dell’odontoiatria e dei materiali odontoiatrici, è stato ridotto l’uso delle corone metalliche ed introdotto invece l’uso della corona in metallo-ceramica. Questo tipo di corona è composto di una base metallica (cobalto-cromo-molibdeno, nichel-titanio, oro) sopra la quale viene applicato, in laboratorio odontotecnico e sotto condizioni specifiche, lo strato in ceramica. In questo modo la corona assume l’aspetto di un dente naturale e si ottengono dei risultati estetici soddisfacenti. La consistenza della base metallica e l’estetica che riusciamo ad ottenere applicanodo lo strato in ceramica, permettono l’uso della metallo-ceramica sia in regioni frontali che in quelle laterali.

Corona in ceramica priva di strutture metalliche (press)

Questo tipo di corona viene usato esclusivamente per trattare le regioni frontali, nel tentativo di ottenere un’elevata estetica del dente usando delle tecniche minimamente invasive. Dato che non viene usata una base d’appoggio che assicurerebbe la durezza e la resistenza, non è un tipo di corona adatto per trattare le regioni laterali per via delle forze masticatorie che vi si creano.

Corona in ceramica sull’ossido di zirconio

Lo zirconio è un materiale relativamente nuovo in odontoiatria e di sicuro rappresenta l’invenzione più importante dopo la corona in metallo-ceramica. Lo zirconio è un materiale biocompatibile che non causa reazioni allergiche dei tessuti circostanti e non conduce bene il calore e l’elettricità. Di conseguenza, la sensibilità del dente risulta ridotta al minimo. Inoltre, la superficie del dente in zirconio risulta sfavorevole per l’accumulo di placca e quindi l’osservazione dell’igiene orale viene facilitata e l’avanzamento delle recessioni gengivali messo sotto controllo. Lo zirconio, per di più, è un materiale che presenta caratteristiche di una resistenza abile a sopportare le forze masticatorie delle regioni laterali senza fratturarsi pur non essendo applicato sulla base in metallo. Le caratteristiche estetiche dello zirconio sono eccezionali e danno all’odontotecnico l’opportunità di modellare una corona che abbia tutte le caratteristiche di un dente naturale.

Tecnologia SLM

(abbreviazione per ‘selective laser melting’ che tradotto significa laser scioglimento selettivo)

Con questo metodo la polvere di metallo viene fissata a strati con l’aiuto del raggio laser. La condizione del cavo orale viene scansionata e trasmessa sullo schermo dove l’odontotecnico poi modella la costruzione virtualmente. I dati tridimensionali ottenuti vengono successivamente convertiti in taglio bidimensionale che il macchinario applica, strato per strato, creando in questo modo la costruzione.

L’azienda BEGO è stata la prima a presentare questo tipo di tecnologia in Germania nel 2001. È proprio in azienda BEGO che vengono prodotte le costruzioni protesiche per i nostri pazienti. La precisione e la qualità tedesca garantiscono ai nostri pazienti un prodotto sicuro e duraturo.

Contattateci!

Faremo splendere il vostro sorriso.

Lista državnih blagdana i praznika

01. 01. Nova godina
06. 01. Bogojavljanje ili Sveta tri kralja
21. 04. 2019. Uskrs
22. 04. 2019. Uskršnji ponedjeljak
01. 05. Praznik rada
20. 06. Tijelovo
22. 06. Dan antifašističke borbe
25. 06. Dan državnosti
05. 08. Dan domovinske zahvalnosti
15. 08. Velika Gospa
08. 10. Dan neovisnosti
01. 11. Dan svih svetih
25. 12. Božić
26. 12. Sveti Stjepan