Denti sensibili: cause e rimedi efficaci

Article Author

Autore: dott.ssa Nina Petrinińá , laureata in odontoiatria

29.03.2023

La sensibilit√† dei denti provoca un dolore ai denti acuto e di breve durata che si verifica con una variazione di temperatura o stimoli chimici. La causa dell’ipersensibilit√† pu√≤ essere qualsiasi condizione che porti a una rottura della continuit√† dello smalto e del cemento, ovvero gli strati superficiali dei denti che servono a proteggere la corona e le radici.

Interrompendo la continuit√† delle suddette strutture, la dentina (la parte interna della struttura del dente duro) √® esposta agli influssi esterni, i quali attaccano le terminazioni nervose che reagiscono dolorosamente. Gli stimoli pi√Ļ comuni a cui i denti reagiscono dolorosamente sono cibi e bevande freddi e caldi, cibi acidi, lavarsi i denti, soffiare aria sui denti durante una visita dal dentista, ecc.

Quali sono le cause principali della sensibilità dei denti?

Se i tuoi denti sono sensibili, è molto probabile che la causa di questa condizione sia tra queste:

La sensibilit√† dei denti pu√≤ essere permanente o temporanea. In caso di ipersensibilit√† permanente, il disagio di solito aumenta nel tempo, fino a quando la causa dell’ipersensibilit√† stessa non viene risolta cambiando le cattive abitudini o attraverso l’intervento di un dentista.

La sensibilit√† temporanea dei denti √® un fenomeno normale dopo vari interventi sui denti (ortodonzia, lavori protesici, sbiancamento e persino otturazioni) e per lo pi√Ļ passa spontaneamente entro 6 mesi. Dopo il suddetto lavoro, il medico odontoiatra far√† notare al paziente che √® normale sperimentare la sensibilit√† dei denti nel prossimo periodo e gli dar√† istruzioni per l’igiene orale.

Quando ci si reca dal dentista è importante descrivere quando si manifesta il dolore, quanto è intenso, da quali stimoli è scatenato cosicché il dentista possa valutare la migliore soluzione terapeutica con una visita intraorale.

Se si tratta di bruxismo, si consiglia di realizzare un tutore. Le carie o le otturazioni eseguite male vengono riparate e, in caso di recessione gengivale, si pu√≤ considerare l’opzione della copertura chirurgica dei colletti dei denti.

Se il medico odontoiatra non trova la causa della sensibilità dei denti, può applicare agenti desensibilizzanti, ad esempio vernice al fluoro, che viene applicata sulla superficie dei denti e contribuisce alla remineralizzazione dello smalto.

Come prevenzione dell’ipersensibilit√† dentale, si consiglia di utilizzare uno spazzolino morbido e una pasta poco abrasiva (dentifricio per denti sensibili) e di spazzolare con delicati movimenti rotatori.