Ponti dentali: cura l’estetica del tuo sorriso!

Article Author

Autore: dott.ssa Gordana Smiljan Jagić , laureata in odontoiatria

27.06.2022

Una dentizione completa è un prerequisito fondamentale per una buona funzionalità ed estetica dell’intero sistema masticatorio, nonché per la salute dell’intero cavo orale. La mancanza di denti, o edentulia, mette a repentaglio il sistema masticatorio, che in precedenza svolgeva la sua normale attività grazie alla sua completezza.

Se ci troviamo di fronte ad edentulia, è necessario sostituire i denti mancanti e proteggere quelli rimanenti da ulteriori danni, tra cui le carie. Per un sorriso smagliante e a 32 denti!

Perché un ponte dentale è l’ideale in caso di edentulia?

Un ponte dentale rappresenta spesso una soluzione per riempire gli spazi vuoti causati dalla perdita dei denti. È una sostituzione protesica fissa che consiste in corone dentali collegate assieme. I ponti dentali sono l’ideale se in caso di edentulia parziale o in presenza di denti deboli.

Come procedere? Come in tutti i lavori protesici in odontoiatria, ci sono dei presupposti di partenza che vanno rispettati per garantire la buona riuscita dell’intervento chirurgico. In questo caso, per poter installare un ponte dentale, è necessaria la presenza di un certo numero di denti, detti denti pilastro, i quali devono essere di supporto.

Questa soluzione protesica è inoltre efficace se non hai abbastanza osso da impiantare!

Quali tipologie di ponti dentali esistono?

Rident ti offre diverse soluzioni, tutte di alta qualità, che possono essere scelte in base alla tua condizione di partenza, visualizzata dai nostri professionisti durante la visita odontoiatrica di controllo.

Il ponte dentale può essere in metallo-ceramica, costituito da una base realizzata in metallo a cui viene impilata la ceramica nello strato esterno visibile. Si tratta di una tipologia affidabile ed economica, che consente di ottenere risultati estetici e funzionali soddisfacenti.

Il ponte dentale in ceramica di ossido di zirconio e il ponte in vetroceramica, invece, sono più biocompatibili e consentono di ottenere risultati estetici eccellenti. Sono realizzati utilizzando la moderna tecnologia CAD CAM, che consente un’elevata precisione e un lavoro più rapido.

La durata del ponte dentale dipende dalla durata dei denti dell’abutment, la componente staccata ed emergente dalla gengiva, o dei denti rettificati su cui è fissato il ponte. È molto importante mantenere una buona igiene orale ed effettuare controlli regolari con il vostro dentista di fiducia!